Parte il 24 febbraio 2018 con il seminario di presentazione "I piccoli Comuni. Vocazioni, visioni e nuove professionalità", la V edizione del premio del Consiglio Nazionale degli Architetti, P.P.C.  “Raffaele Sirica - La via degli Architetti”.

In una veste completamente rinnovata, con al centro sempre i giovani architetti, ma non solo; il premio è abbinato al più ampio progetto  "architetti in cammino" esteso a tutti gli architetti - senza limiti di età - e prevede concorsi di idee e progettazione intorno al tema dei cammini storici, culturali e spirituali.

L'iniziativa è stata ideata dal Consiglio Nazionale degli Architetti, P.P.C. insieme all’'Associazione Europea delle Vie Francigene al Festival Europeo della Via Francigena - Collective Project con la partecipazione di FederlegnoArredo e patrocinata da Federturismo, Symbola-Fondazione per le Qualità Italiane e,  in veste di media partner, Made Expo.    

Il CNAPPC crede fortemente nella necessità di costruire una rete di interconnessioni a livello nazionale con Istituzioni ed Enti per condividere temi e proposte che abbiano una importante attrattività, proprio per questo ha avviato un dialogo con i Comuni e le Associazioni italiani impegnati nella valorizzazione di luoghi - anche minori - attraversati dai cammini, che necessitano di azioni di rilancio culturale, per i quali gli architetti italiani possono svolgere una importante azione di supporto.


Il progetto "architetti in cammino" si colloca all’interno delle politiche istituzionali per la rigenerazione urbana e pone particolare attenzione alla valorizzazione degli ambiti rurali di forte caratterizzazione paesaggistica, promuovendo la riqualificazione e l’individuazione di tessuti connettivi nei territori.

Il progetto "Architetti in cammino" prevede due approcci: uno di tipo formativo la cui prima tappa è stata avviata nel dicembre 2016 a Napoli con il seminario “La Via degli Architetti” che si è svolto il 3 dicembre nell’ambito di Arkeda 2016, e uno concorsuale con tre iniziative, la prima delle quali è abbinata al Premio Raffaele Sirica

  1. “OSTELLO CIRCOLARE” progettazione di un modulo ospitale mobile, ecosostenibile e di uso provvisorio, in aree senza infrastrutture ricettive o di servizio;
  2. "ARCHITETTI DELLE COMUNITÀ OSPITANTI” progettazione/restauro e rifunzionalizzazione di una struttura ospitante;
  3. “RURAL FACILITY MANAGEMENT” proposte progettuali mirate ad individuare procedure manutentive semplificate per i cammini storici, culturali e spirituali, nel rispetto del paesaggio.

 

La Giuria di qualità del premio Raffaele Sirica assegnerà la somma di 5 mila euro al vincitore; 2 mila euro al secondo classificato e 1000 euro al terzo classificato. Una sezione speciale del premio, senza limitazione di età, è dedicata alla migliore soluzione strutturale del modulo in legno: al vincitore FederlegnoArredo riconoscerà un contributo in denaro di  5 mila euro.

Dal 28 febbraio 2018 il bando sarà disponibile sulla piattaforma www.concorsiawn.it

 

Mappa del sito