Corriere del Trentino - Trento
25 febbraio 2015
Silvia Pagliuca

 

Quale futuro per gli architetti? Il blocco del mattone pesa, e non poco, sui professionisti del settore. Lo ammette, senza falsi ottimismi, Alberto Winterle, presidente dell’Ordine di riferimento che, solo in provincia di Trento, conta 1150 professionisti, «il cui fatturato — giura — è calato almeno del 30%». (…) secondo i dati dell’Agenzia delle entrate, riportati ancora una volta dal Consiglio nazionale, il fatturato annuo medio degli studi, nel 2012, si aggirava intorno a 38 mila euro. 

«È drammatico pensare che le professioni non godano di alcun tipo di tutela né di agevolazioni. In caso di malattia, ad esempio, non lavorare significa non guadagnare, mentre per la maternità Inarcassa, la Cassa nazionale di previdenza per ingegneri e architetti mette a disposizione un piccolo contributo» rileva Winterle, sottolineando quanto altrettanto preoccupanti siano le prospettive per le nuove leve. (…)

 

Prima votazione 29 agosto 2015. Il termine per la presentazione delle candidature è fissato nelle ore 12 di sabato 22 agosto 2015.

Mappa del sito