Presentata la terza edizione di arcVision Prize-Women and Architecture, il premio internazionale d’architettura istituito da Italcementi Group nel 2013 con l’obiettivo di promuovere le figure femminili che hanno apportato con il proprio lavoro novità di carattere progettuale, teorico e pratico in ambito architettonico, con una particolare interpretazione dei valori sociali. Sono 22 le progettiste in lizza provenienti da 17 Paesi, in rappresentanza di tutti i continenti. La Giuria, tutta al femminile, è composta da professioniste di eccellenza (tra le quali Odile Decq e Benedetta Tagliabue) che si sono distinte nella promozione di una visione responsabile e innovativa della professionalità femminile in ambito architettonico o socio-economico. I risultati del premio saranno resi ufficiali la sera del 6 marzo 2015 presso i.lab, il Centro Ricerca e Innovazione di Italcementi Group a Bergamo. L’edizione di quest’anno si arricchisce della collaborazione di WE-Women for Expo, il progetto di Expo Milano 2015, in collaborazione con Ministero Affari Esteri e Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, volto a creare una rete mondiale di donne per “Nutrire il pianeta”.

Si riapre il bando per l'assegnazione del premio “Urbanistica in rosa” con lo stesso impegno delle due edizioni passate: valorizzare il merito delle giovani laureate in ingegneria edile-architettura, architettura, ingegneria civile e pianificazione e attivare nuove sinergie con le istituzioni pubbliche e private nelle tematiche della sicurezza e della prevenzione.

Mappa del sito